Antiquariato Giapponese

Barbieri Antiquariato acquista antiquariato Giapponese dimostrando da diversi anni la passione autentica e genuina per la bellezza delle sue opere d’arte antiquaria.

Quello che Barbieri Fine Art propone è un antiquariato dettato dal gusto personale e dal mercato ispirato ad una sola regola: l’arte è ciò che piace ed emoziona e prescinde dal valore assegnato. Secondo questo dettame, noi compriamo pezzi d’antiquariato giapponese cinese ed europeo molto diversi tra loro. Un principio che guida la nostra collezione è l’autenticità ad ogni costo.

Dell’antiquariato giapponese in particolar modo ci interessano le PORCELLANE, GLI AVORI ANTICHI, I DIPINTI, LE SCULTURE IN BRONZO, MOBLI DI PARTICOLARE PREGIO.

In particolar modo la nostra ricerca è concentrata su oggetti e mobili realizzati con la tecnica dello Shibayama.

Lo Shibayama è una forma d’arte originaria del Giappone. Si tratta di laccare con materiali semi-preziosi degli oggetti, in uno stile del tutto particolare. Oggetti che sono generalmente vasi, scatole e custodie per katane.
Tali oggetti realizzati nell’epoca Meiji, per la loro delicatezza e preziosità, sono valutati moltissimo e ricercati da molti collezionisti.
Il lavoro di Shibayama è una combinazione di intarsio e rilievo che sposa le due tecniche in modo da evidenziare le loro caratteristiche più spettacolari. È stato utilizzato per la prima volta in Giappone nel XVIII secolo per decorare ornamenti e oggetti per uso personale. Oltre al loro fascino estetico, il valore distintivo degli oggetti realizzati dagli artigiani di Shibayama si trova nell’elaborato lavoro manuale e nella cura minuziosa necessaria per la loro creazione.

Tipicamente le depressioni furono scolpite in avorio, legni esotici o superfici laccate. Queste depressioni furono poi intarsiate con piccole quantità di materiali preziosi (madreperla, tartaruga, corallo, giada, ossa e abalone), formando così il modello.

Ogni intarsio è inciso, creando un rilievo costituito da molti pezzi.