Compro Paraventi Cinesi

Paraventi cinesi: oggetti d’arte orientale pregiati

Il paravento rappresenta un oggetto dell’arte cinese orientale molto antico, considerato pregiato e ricercato dalla cultura cinese stessa, proprio per la delicata manifattura con il quale viene realizzato l’oggetto.

La prima volta che comparve un paravento fu nel periodo Han (206 a.C. – 220 d.C) ma sebbene, fosse questo considerato un oggetto di arredamento molto prezioso, non ebbe un immediato riscontro come invece avvenne in Giappone nel XVI secolo.

Di sicuro quello che si evince dai ritrovamenti dei primi paraventi cinesi è che avessero un grande valore artistico e prestigioso. Fu solo dopo il XVII secolo che i paraventi cinesi cominciarono ad essere esportati in Occidente.

In Cina, tra i paraventi di maggior pregio, si ricordano quelli della dinastia Ming e Qing, molto particolari per l’utilizzo della madreperla, legni pregiati, intagli e laccature.

Paraventi cinesi: come erano realizzati

I paraventi cinesi antichi erano realizzati con tessuti, carta o legno ma quelli godevano di maggiore stima da parte degli estimatori di questo oggetto di arredamento, era quelli fatti a mano. In cina tessuti come seta, che in Occidente è considerata molto pregiata e ricercata, viene spesso utilizzata per ornamenti e decorazioni sia di oggetti che di vestiario.

I primi paraventi cinesi a comparire erano caratterizzati dalla presenza della seta, contornata da un legno scuro. Chiaramente questi paraventi erano considerati molto leggeri perché pieghevoli, e potevano essere facilmente spostati da una stanza all’altra. Successivamente alla seta fu sostituita la tela, e da lì iniziarono le rappresentazioni di fiori, palazzi, uccelli, corsi d’acqua e giardini.

Una delle tecniche più diffuse divenne, poi, quella della laccatura: l’intaglio veniva eseguito direttamente sulla tela laccata, e i dipinti venivano eseguiti sulle parti incavate. Il colore dello sfondo non sempre era scuro, in alcuni casi poteva essere anche oro.

Arredare la propria casa secondo il gusto e l’arte orientale vuol dire, amare profondamente uno stile ricercato e pregiato per molti suoi aspetti. Il continuo simbolismo che ricorre nelle opere d’arte cinesi, rappresenta proprio il desiderio di raffigurare il cambiamento dell’arte orientale negli anni.

I paraventi cinesi, ad esempio, potevano avere un significato differente a seconda di dove venivano posizionati. In alcuni casi erano utilizzati come divisorio, in altri come semplice decorazione di bellezza.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.